GiUlivi lettori

la prima biblioteca sull'ulivo

L'idea è quella di costituire la prima biblioteca dedicata interamente all'olivo nelle sue più varie espressioni, forme ed astrazioni. uno spazio fatto di pagine, dove riscoprire il rapporto tattile con la carta stampata. L'obiettivo è quello di alimentare un canale di informazione che sia fuori dalle dinamiche del web e dall’intangibile, che sia utile e ricco, che serva per l'otium e il negotium. 

Per questo abbiamo pensato ad uno spazio partecipato dove la nostra ricerca dei testi passa anche da voi: cerchiamo, infatti, qualunque testo che parli di olivo; va bene nuovo, vecchio, impacchettato, ingiallito, tedesco, francese, altamurano e chi più ne ha più ne metta!

Lla biblioteca che desideriamo creare sarà itinerante, la sua prima apparizione sarà all'interno dell’evento OASI 2015 che si terrà presso la Fiera del Levante, Bari, dal 24 al 26 aprile, successivamente sarà conservata presso la sede del Premio BIOL/C.I.B.I., attualemente localizzata a Bari in via ottavio serena n. 37.

Vi chiediamo quindi di non esitare a contattarci se avete del materiale da prestare o regalare a questo progetto!

Contatti
info@oasi.me 
tel 080.5582512

 

Regolamento

• La Biblioteca GiUlivi Lettori è specializzata per lo studio, la ricerca e l’aggiornamento nell’ambito dell’olivicoltura.

• La biblioteca sarà conservata presso la sede del BIOL/CIBi in via Ottavio Serena 37, Bari, con possibilità di consultazione pubblica durante il regolare orario d’ufficio e lettura in loco negli spazi resi all’uopo disponibili.

• Alla gestione della biblioteca sovrintende il Responsabile Bibliografico del CIBi

• La biblioteca accetta il dono o prestito di materiale che rientri nella disciplina di interesse della biblioteca.

• L’accesso alla biblioteca è libero e le opere presenti in biblioteca possono essere consultate liberamente.

• I libri sono disponibili a consultazione e prestito con richiesta di restituzione entro 1 mese dalla data di consegna.

• Ciascun prestito viene registrato negli appositi schedari e, qualora la riconsegna del materiale non avvenga entro i tempi previsti, il Responsabile Bibliografico ne richiederà la restituzione tramite solleciti per iscritto e, quando opportuno, anche verbali.

• Nel ricevere in prestito il materiale, l’utente è tenuto a conservarlo e restituirlo nelle medesime condizioni in cui lo ha ricevuto.

Area seguente